Studi di Master

Base giuridica di costituzione e funzionamento dei programmi di master nell’ambito dell’UNIVERSITÀ “DIMITRIE CANTEMIR” di Tîrgu Mureş

Simbolo della cultura e della spiritualità di Mureş, Il Campus “Dimitrie Cantemir” è una struttura moderna, in grado di offire condizioni eccellenti per attività scientifiche e accademiche grazie alla sua posizione, al miglioramento permanente e al concetto ergonomico. Il Campus “Dimitrie Cantemir”, assicura ottime condizioni di istruzione e svago per alunni e studenti – diventando un ambiente educativo completo e complesso, agli standard europei e internazionali. Per i 60 docenti, ma anche per studenti, il campus rappresenta la seconda casa – luogo di consegna o ricezione degli apprendimenti necessari ai giovani per accedere alla vita sociale e professionale.

L’Università mette a disposizione degli studentti, una biblioteca di specialità con oltre 34.000 volumied una moderna sala di lettura.

L’Università “Dimitrie Cantemir” è accreditata con la Legge 136/2005 e organizza programmi di studi di Master ai sensi della Legge 2/09.01.2008, degli Ordini MIC 5538/30.09.2008, 5356/29.09.2009 e della legge 250/30.06.2009.

L’Università “Dimitrie Cantemir” assegna, ai programmi di Master, per meriti particolari, borse di studio consistendo in sconti totalio parziali della tassa accademica. Altre categorie di giovani che usufruiscono di borse di studio sono i figli degli eroi della rivoluzione di dicembre 1989 ed i giovani disabili di certe categorie.

La nostra Università ha offerto quest’anno, attraverso il programma ERASMUS, borse di studio di 110.000 Euro al mese per 56 studenti delle Facoltà di Geografia, Psicologia, Scienze dell’Educazione, Scienze Economiche e Diritto.

La pianificazione dell’orario è tale che la partecipazione ai corsi possa essere seguitada più studenti, inclusi quelli che lavorano nel settore pubblicoo privato, l’accesso agli studi essendo facilitato anche dal sistema e-Learning, chel’Università mette a disposizione di tutti gli studenti.

L’Università si propone di raggiungere un solido collegamento tra il mondo accademico e quello professionale, attraverso dibattiti organizzati regolarmente nei programmi di studio di Master, dove sono invitati a partecipare, oltre a studenti e docenti, anche personalità degli ambienti professionali.

Il nostro obiettivo è che i nostri laureati dell’Università “Dimitrie Cantemir” raggiungano il più alto livello accademico, in base alle conoscenze teoriche  pratiche utili, richieste sul mercato del lavoro, perché dopo il conseguimento degli studi, qesti possano occupare un posto di lavoro sicuro e ben pagato.

 

PROGRAMMI DI STUDI DI MASTER NELL’AMBITO DELL’UNIVERSITÀ “DIMITRIE CANTEMIR”

 

SETTORE – SCIENZE ECONOMICHE

  • Banche e mercati di capitale nel contesto europeo;
  • Gestione finanziaria degli affari.

SETTORE – SCIENZE GIURIDICHE

  • Procedimenti giudiziari e professioni liberali.

SETTORE – PSICOLOGIAE SCIENZE  DELL’EDUCAZIONE

  • Garantire la qualità dell’istruzione;
  • Gestione delle risorse umane* (accreditato dall’Albo dei Psicologi di Romania);
  • Psihologia clinica e tecniche di intervento attraverso consulenzae psicoterapia (accreditato dall’Albo dei Psicologi di Romania).

SETTORE – GEOGRAFIA

  • Risorse turistiche e tutela dell’ambiente.

AMMISSIONE E TASSE DI STUDI

SETTORE – SCIENZE ECONOMICHE

  • Banche e mercati di capitale nel contesto europeo;
  • Durata degli studi: un anno / 2 anni.

Il programma di studi accademici di Master „Banche e mercati di capitale”(BMC) appartiene al settore di laurea „finanze” e rientra nel ciclo II° accademico, nel settore di Master „finanze”, specializzazione „finanze e banche”.

Il settore di laurea nell’ambito cui operano di studi accademici di tale Master è stato accerditato con la Legge n. 136 del 2005, pubblicata nella „Gazzetta Ufficiale della Romania”, parte I°, n. 434 del 20 maggio 2005.

All’elaborazione del Programma di Master sono state rispettate le misure legali concernenti l’istruzionee lo statuto dei docenti, l’organizzazione degli studi accademici, l’organizzazione e sviluppo degli studi accademici di Master, nonché la Metodologia di valutazione esterna, gli standard, le norme di riferimento e l’elenco degli indicatori di prestazione.

Il programma di studi di Master è organizzato dal Dipartimento di Studi di Master in collaborazione con la Facoltàdi Scienze Economiche.

            „Banche e mercati di capitale nel contesto europeo”è rivolto ai seguenti gruppi target:

  • in primo luogo, il target del Master è rappresentato dai laureati del ciclo I° degli studi accademici attuali, con diploma di laurea.
  • in secondo luogo, il target di tale Master è costituito dagli studenti di qualunque facoltà, indipendentemente del settore in cui è stato conseguito il diploma di laurea, che manifestano precoccupazioni concernenti l’attività bancaria e mercati di capitale.
  • sempre gruppi target sono anche i dipendenti – commercialisti o no – che lavorano in diversi dipartimenti di banche, istituzioni finanziarie, mercati azionari ed istituzioni complementari, così come qualsiasi componente del mercato finanziario che voglia migliorare in termini di servizi bancari e borsistico al fine di ampliare le opportunità di carriera.
  • Avvocati che hanno bisogno di solide conoscenze di natura bancaria e borsistica per soddisfare la loro missione professionale.
  • Insegnanti dell’istruzione accademica non economica e pre-accademica, che insegnnano discipline a carattere economico, dove l’impatto delle conoscenze bancarie e borsistiche è maggiore.
  • Qualunque persona in possesso di un diploma di laurea, interessata alla comprensione dei cambiamenti radicali che ha l’integrazione della Romania nell’Unione Europea e avrà sulla pratica bancaria e borsistica.

Le competeneze acquisite a seguito del conseguimento del BMC possono essere raggruppate in quattro gruppi principali:

  • competenze cognitive (conoscenze):
  • acquisizione di fondamenta teoriche, con implicazioni pratiche dei settori finanziario, bancario e borsistico, con i meccanismi sottostanti che danno il dinamismo e l’innovazione nel contesto finanziario in linea di massima; acquisizione di conoscenze e abilità pratiche di comunicazione e pubbliche relazioni nel settore bancario, del mercato di capitale e delle assicurazioni.
  • analisi dei concetti di base della teoria monetaria e la loro applicazione per studiare le questioni di politica monetaria;
  • conoscenza dei temi principali sul mercato dei titoli mobiliari;

utilizzo idoneo dei concetti relativi ai sistemi informatici nelle aziende;

  • acquisizione di un linguaggio pragmatico, attraverso cui descrivere, modellare, ottimizzare e comunicare i componenti ed il complesso di un sistema informatizzato-informatico;
  • comprensione della necessità di sviluppo dell’attività del mercato di titoli mobiliari;
  • conoscenza del meccanismo dei due reparti di transazione dei titoli mobiliari: mercato primario e secondario;
  • conoscenza del mercato del credito a breve termine ed importanza dello stesso;
  • conoscenza degli investimenti borsistici ai quali un investitoresi può rivolgere a seconda della sua posizione nei confronti del rischio;
  • conoscenza del mercato del credito ipotecario ed immobiliare;
  • conoscenza dell’importanza del ruolo della Banca Centrale Europea, della sua missione ed obiettivi;
  • comprensione degli impulsi che hanno generato l’espansione dei meccanismi di trasformazione finanziaria internazionale in un settore altamente dinamico, di elevata complessità e specializzazione, al quale ci si può rivolgere senza limiti;
  • acquisizione di conoscenze e abilità pratiche in comunicazione e pubbliche relazioni nel settore bancario e del mercato di capitale;
  • conoscenza della fiscalità degli Stati UE e necessità dell’armonizzazione della fiscalità romena a quella europea;
  • utilizzo di metodi e tecniche di finanziamento estero, idonee allo specifico dell’attivitàfinanziaria e bancaria;
  • realizzazione di un’analisi quantitativa e analitica dei problemi monetari, visti nel contesto europeo;
  • individuare opportunità e minacce fiscalia livello di entità Corporatione bancarie, nel contesto europeo, con esiti nella tassazione diminuita degli introiti;
  • realizzazione di un’analisi delle prestazioni, posizione finanziaria della Corporationel contesto dell’assegnazione o concessione di un finanziamento;
  • calcolo del tasso VaR per un portafogli di valute in base ai dati relativi all’evoluzione dei prezzi di tali valute sul mercato interbancario.
  • competenze operazionali:
  • fondamenta teoriche delle leve di intervento a livello macroeconomico;
  • capacità di apprendimento utilizzando tecniche e metodi di finanziamento;
  • identificare l’insieme delle strategie di finanziamento esterno e come penetrare i mercati internazionali che offrono le migliori condizioni;
  • comprensione del ruolo, delle modalità e degli effetti della liberalizzazione da parte della Romania, dei movimenti di capitali, dichiarando il 1 settembre 2006, il leu come moneta pienamente convertibile;
  • realizzazione di un’analisi quantitativa e analitica dei problemi finanziari, visti nel contesto europeo;
  • capacità di utilizzare strumenti di raccolta, organizzazione, presentazione, trattamento, interpretazionee analisi dell’informazione statistica del settore finanziario e bancario, strumenti che possono essere semplici o più sofisticati, a seconda della qualità dell’informazione che desiderano ottenere e del tempo che hanno a disposizione gli studenti al Master;
  • acquisizione dell’essenza e dell’utilità di un’analisi fondamentale e tecnica del mercato dei titoli mobiliari;
  • individuare opportunità e minacce fiscali a livello di entità Corporation e bancarie, nel contesto europeo – realizzazione di un’analisi delle prestazioni e dei rischi nel settore bancario;
  • utilizzo di tutte le forme di investimenti di capitalee delle strategie adeguate per raggiungere gli obiettivi delle Corporation o delle entità bancarie – acquisizione delle tecniche di controllo, supervisione e audit in gnegli istituti finanziari, nel contesto della governance Corporation;
  • utilizzo delle tecniche assistite dal coputer per realizzare operazioni bancarie (e_transfers, ATM operations, e_cards, Self-Service Banking, Phone Banking, Mobile Banking, Internet Banking);
  • utilizzo delle base dati e del linguaggio SQL generalmente.
  • implementazione e utilizzo dei sistemi integrati ERP (Enterprise resource planning), con maggiore accento sull’utilizzo CRM (Customer relationship management).
  • utilizzo delle applicazioni di intelligenza artificiale, rispettivamente dei sistemi esperti.
  • implementazione e utilizzo dei sistemi di sicurezza in intranet.
  • acquisizione da parte degli studenti delle tecniche di gestione delle informazioni economiche e dei tipi di mercato secondo la natura dell’informazione.
  • competenze personali:
  • gestione del processo decisionale e di qualsiasi pianificazione strategica che implichi dei rischi, di considerazioni connessi alla presenza costante del rischio, sia nel settore bancario che nella vita quotidiana;
  • acquisizione da parte degli studenti al Master di tecniche e strategie di comunicazione bancaria in condizioni normali e di crisi, e l’elaborazione di un progetto di razionalizzazione della comunicazione bancaria, nonché la preparazione degli studenti per gli studi di dottorato;
  • competenze generali:
  • acquisizione da parte degli studenti di conoscenze e competenze necessarie per una comunicazione efficace nelle organizzazioni bancari, al fine della consulenza;
  • formazione delle abilità necessarie alla comunicazione, soprattutto nell’ambiente degli affari, per prevenire crisi di comunicazionee immagine, ma anche per gestirle;
  • acquisizione delle competenze di comunicazione nella gestione di informazioni a carattere economico, al fine del miglioramento delle prestazioni professionali;
  • comprensione e consapevolezza dell’importanza dell’implementazione dei sistemi informatici integrati in aziendee della sicurezza di dati ed informazioni che essi gestiscono;

Acquisizione di tecniche efficaci di comunicazione nel settore finanziario e bancario.

 

Gestione finanziaria degli affari

Durata degli studi: 2 anni;

Il programma di studi accademici di Master “Gestione finanziaria degli affari” (GFA) appartiene al settore di laurea „Finanze” e rientra nel ciclo II° accademico, nel settore di Master „finanze”, specializzazione „Gestione finanziaria degli affari”. Il settore di laurea nell’ambito cui operano gli studi accademici di tale Master è stato acrreditato con la Legge n. 136 del 2005, pubblicata nella “Gazzetta Ufficiale della Romania”, parte I°, n. 434 del 20 maggio 2005.

All’elaborazione del Programma di Master sono state rispettate le misure legali concernenti l’istruzione e lo statuto dei docenti, l’organizzazione degli studi accademici, l’organizzazione e sviluppo degli studi accademici di Master, nonché la Metodologia di valutazione esterna, gli standard, le norme di riferimento e l’elenco degli indicatori di prestazione.

Il programma di studi di Master è organizzato dal Dipartimento di Studi di Master in collaborazione con la Facoltà di Scienze Economiche.

Il programma di Master “Gestione finanziaria degli affari” è rivolto ai seguenti gruppi target:

  • laureati di studi accademici con diploma di laurea, che desiderano sviluppare una carriera di successo nel settore finanziario;
  • imprenditori, laureati di studi accademici con diploma di laurea, che desiderano usufruire di conoscenze connesse al settore finanziario, al fine di una migliore gestione dei propri affari, nonché di quelli affidati dai datori di lavoro attraverso gli incarichi di responsabilità che hanno.

La missione del programma di Master GFA è la formazione di professionisti nel settore finanziario, agli standard internazionali, attraverso promozione di studi di Master flessibili ed innovativi. GFA garantisce una conoscenza di basedell’ambitoconcettuale e pratico del settore finanziario, GFA fornendo la preparazione integrata, tramite curricola interdisciplinare, al fine di apprendere gli studenti con reali competenzedi risoluzione con successo delle problematiche finanziarie, GFA guida la preparazione di specialisti competenti, creativi, in grado di svolgere in modo autonomole attività finanziarie e di investimenti. GFA contribuisce alla comprensione e dimestichezza delle conoscenze di gestione e quelle relative alle nuove tecnologie di informazioni e comunicazioni connesse al settore studiato. Attraverso tutto ciò, GFA facilitalo sviluppo di una carriera di successo nel settore finanziario.

Gli obiettivi specifici del programma proposto si riflettono nell’acquisizione di abilità che portino allo sviluppo della capacità pratica per realizzare la missione, allo sviluppo e perfezionamento della formazione professionale continua per facilitare l’integrazione euro-atlantica di specialisti romeni nel settore finanziario, all’utilizzo delle conoscenze acquisite nelle discipline studiate e alla valorizzazione di pubblicazioni nel campo, alla formazione specialisti del settore, con una capacità di reazione rapida, per far fronte all’ambiente concorrenziale attuale, per promuovere la qualità e l’efficacia del processo di istruzione.

Le competenze acquisite a seguito del conseguimento GFA possono essere raggruppate in quattro gruppi pincipali:

  • competenze cognitive (conoscenze):
  • acquisizione di fondamenta teoriche, con implicazioni pratiche dei settori finanziario, fiscale, con i meccanismi sottostanti che danno il dinamismo e l’innovazione all’ambiente d’affari;
  • conoscenza dei principali problemi macroeconomici legati alla valuta e flussi monetari e strumenti monetari di intervento nell’economia;
  • utilizzo idoneo dei concetti legatiai sistemi informaticiin aziende;
  • formazione di un’immagine completa delle finanze internazionali –pubbliche e private– e la più idonea acquisizione degli stumenti teorici ed operativi delle componenti di base delle finanze internazionali;
  • acquisizione di conoscenze e competenze pratiche nel formulare e adottare alcune decisioni, acquisizione di metodi economici delle fondamente dei prezzidi offerta, concetti di strategie e tattichesulla linea dei prezzi.
  • competenze operazionali:
  • fondamenta teoriche delle leve di intervento a livello macroeconomico;
  • interpretazione dell’economia come sistema complesso che ha nelle fondamenta anche gli indicatori monetari;
  • abilità di utilizzare tecniche e metodi di finanziamento esterno, adeguate allo specifico delle società commerciali potenziali beneficiarie;
  • identificare l’insieme delle strategie di finanziamento esterno e come penetrare i mercati internazionali che offrono le migliori condizioni;
  • realizzazione di un’analisi quantitativa e analitica dei problemi monetari, visti nel contesto europeo;
  • capacità di utilizzare strumenti di raccolta, organizzazione, presentazione, trattamento, interpretazione e analisi dell’informazione statistica del settore finanziario e bancario, stumenti che possono essere semplici o più sofisticati, a seconda della qualità dell’informazione che desiderano ottenere e del tempo che hanno a disposizione gli studenti al Master;
  • realizzazione di un’analisi delle prestazioni, della posizione finanziaria della dittanel contesto dell’assegnazioneo concessione di un finanziamento;
  • acquisizione delle tecniche di controllo, supervisione e auditing negli istituti finanziari, nel contesto della governance Corporation;
  • utilizzo delle tecniche assistite sul computernonché delle basi date;
  • utilizzo delle applicazioni di intelligenza artificiale, rispettivamente dei sistemi esperti;
  • implementazione e utilizzodei sistemi di sicurezzanelle reti intranet;
  • acquisizione da parte degli studentidelle tecniche di gestionedi informazioni economichee tipi di mercatosecondo la natura dell’informazione.
  • competenze personali:
  • gestione del processo decisionale e di qualsiasi pianificazione strategica che implichi dei rischi, di considerazioni connessi alla presenza costante del rischio nell’ambiente d’affari;

competenze generali:

  • formazione delle abilità necessarie alla comunicazione, soprattutto nell’ambiente d’affari, al fine di prevenire crisi di comunicazione ed immagine, ma anche per gestirle;
  • acquisizione delle competenze nella comunicazione economicae nella gestione di informazioni di carattere economico per migliorare le prestazioni professionali;
  • comprensione e consapevolezza dell’importanza dell’implementazione dei sistemi informatici integrati in aziende e della sicurezza dei dati e delle informazioni che gestiscono.

Per raggiungere questi obiettivi, il programma di Master proposto contiene una componente di ricerca individuale, vocazionale, che consiste nella partecipazione degli studenti allo svolgimenti di progetti di ricerca, nel Centro di Studi dell’Università.

I risultati di queste attività possono essere presentati in un simposio degli studenti al master dell’Università “Dimitrie Cantemir” di Tîrgu-Mureş.

Il collettivo di insegnanti coinvolti nel raggiungimento del programma di questo Master, attraverso il livello di formazione professionale raggiunto e anche attraverso le preoccupazioni scientifiche attuali, costituisce la garanzia della qualità del processo di istruzione, con un impatto reale sui partecipanti e, soprattutto, la loro evoluzione professionalefutura.

 

SETTORE – SCIENZE GIURIDICHE

Procedimenti giudiziari e professioni liberali

Durata degli studi: 1 anno

Il programma di studi accademici di Master „Procedimenti giudiziari e professioni liberali” appartiene al settore di laurea „diritto” e si ritrova nel ciclo II° accademico nel settore fondamentale di Master „scienze giuridiche”.

Il settore di laurea, nell’ambito cui operano gli studi accademici di tale Master(Diritto), è stato acrreditato con la Legge n. 136 del 2005 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Romania, parte I°, n. 434 del 20 maggio 2005).

Il programma di studi di Master è organizzato dal Dipartimento di Studi di Master.

All’organizzazione e funzionamento del programma di studi di Master, collaborano la Facoltà di Diritto e la Facoltà di Scienze Economiche nell’ambito dell’Università “Dimitrie Cantemir” di Tîrgu Mureş.

I gruppi target del programma di Master „Procedimenti giudiziari e professioni liberali”sono rappresentati dalle seguenti categorie di persone:

  • laureati della Facoltà di Diritto nell’ambito dell’Università “Dimitrie Cantemir” di Tîrgu Mureş e di altre facoltà di diritto della contea di Mureş e delle contee confinanti che vogliono salire alla posizione di giudice, notaio, ufficiale giudiziario, avvocato, mediatore o consulente legale ed essere assunti come tali, nel sistema giudiziario di Romania, istituzioni dell’Unione Europea o Stati mebri della UE;
  • i giudici, i notai, gli ufficiali giudiziari, avvocati, mediatori e consulenti legali della contea di Mureş e delle contee confinanti, svolgendo la professione, ai sensi delle norme vigenti, che vogliono approfondire gli studi giuridico hanno preoccupazioni nel settore della ricerca giuridica;
  • altre persone con studi giuridici, assunte o non assunte nell’ambito delle autorità o istituti pubblici della contea di Mureş e contee confinanti, che vogliono occupare un incarico coinvolgendo studi giuridici approfonditi.

Valorie obiettivi specifici

I laureati del programma di studi Master „Procedimenti giudiziari e professioni liberali” saranno specialisti in grado di occupare ed esercitare, in condizioni di prestazione, in conformità ai requisiti delle norme interne ed europee del settore, le attribuzioni degli incarichi di giudice, arbitro, mediatore, procuratore, pubblico notaio, avvocato, consulente legale, ufficiale giudiziarioed altri incarichi che richiedono studi giuridici approfonditi, nonché generare e mantenere un complesso di rapporti idonei con le parti interessate, con l’ambiente sociale e legale romeno ed internazionale, trovatosi in una straordinaria dinamica, determinata, soprattutto dalla necessità della compatibilità della legislazione interna della Romania alle norme europee.

Competenze acquisite

Gli studenti al Master del programma „Procedimenti giudiziari e professioni liberali” acquisiranno le seguenti competenze:

  • competenze cognitive, che riguardano la forte ed approfondita conoscenzadelle norme interni ed europee concernenti: – procedimenti giurisdizionali civilie commerciali speciali;
  • procedimenti giurisdizionali per minori e famiglia;
  • procedimento dell’arbitrato privato;
  • procedimenti notarili e l’esercitazione della professione di notaio;
  • organizzazione dell’attività di mediazione dei conflitti di interessi nel settore del diritto;
  • organizzazione dell’attività di avvocati;
  • organizzazione dell’attività di esecuzione.
  • Competenze operazionali, che mirano l’esercitazione in condizioni di legalità, delle prestazioni e moralità delle attribuzioni di: – giudice o arbitro o mediatore, per risoluzione in via giudiziaria, ripettivamente arbitrato o mediazione, dei litigi civilio commerciali;
  • giudice, per la risoluzione delle cause con minori o di famiglia;
  • procuratore, per l’ooservanza della legge e degli interessi generali della società, nonché di alcune categorie di persone (minori, divieti giudiziari, scomparse), nell’ambito dell’attività giurdiziaria di risoluzione dei litigi di diritto privato;
  • pubblico notaio, per lo svolgimento dei procedimenti e stesura degli atti notarili;
  • avvocato (o consulente legale), per rappresentanza o assistenza delle parti in giudizio;
  • ufficiale giudiziario, per mettere in esecuzione forzata i titoli esecutivi;
  • impiegato pubblico, con l’incarico di assicurare l’osservanza della legge in vari settori di attività.
  • competenze che riguardano la forte ed approfondita conoscenza delle norme interni ed europee concernenti i procedimenti giurisdizionali civilie commerciali speciali, giurisdizioni per minori e famiglia, procedimento dell’arbitrato privato, organizzazione dell’attività di mediazione dei conflitti di interessi nel settore del diritto, organizzazione dell’attività di avvocati e di esecuzione; esercitazione in condizioni di legalità, delle prestazioni e moralità delle attribuzioni digiudice o arbitro o mediatore, pubblico notaio, avvocatoo consulente legale, impiegato pubblico.

 

SETTORE – PSICOLOGIA E SCIENZE DELL’EDUCAZIONE

Garanzia della qualità dell’istruzione

Durata degli studi: 2 anni

Seguendo la tendenza di decentramento del sistema educativo e delle risorse finanziarie, curricolari ed umane, il dirigente scolastico (includiamo qui gli incarichi di dirigenza specificati nello Statuto del Personale degli Insegnanti) avrà un’atorità aumentata di decisione, ma anche una responsabilità particolare nei confronti della scuola e dei clienti della stessa – alunni, genitori e comunità nel suo complesso.

É così realizzata una trasformazione del dirigente scolastico da semplice amministratore a dirigente e vero leader della comunità scolastica locale. Così, non può essere realizzata solo in base alle qualità native ed esperienza „di insegnamento”, ma deve essere sostenuta attraverso una formazione diretta ed esplicita professionalizzazione: la preparazione come dirigente non può essere considerata come semplice „perfezionamento”, ma compresa come un vero cambiamento di professione.

Rispondendo al bisogno immediato di professionalizzazione dei dirigenti presenti e futuri del sistema educativo in Romania, caratteristica distintiva del Master di Garanzia della qualità dell’istruzione è rappresentata dal rapporto tra teoria e pratica – la sfida di nuove esperienze, il loro uso, esercitazioni e simulazioni, gestione pratica – sulla base delle principali linee guida teoriche attuali e garantendo una formazione completa orientata alla pratica.

Il Master della Garanzia della qualità dell’istruzioneè rivolto alle seguenti categoriedi pubblico target:

  • dirigenti scolastici e di licei;
  • amministratori del sistema di istruzione pre-accademico e accademico;
  • impiegati dell’amministrazione locale responsabili con problemi di educazione;
  • laureati dell’istruzione accademica interessati ai problemi educativi;
  • consulenti educativi.

Le competenze acquisite a seguito del conseguimento del Master nella Garanzia della Qualità sono:

  • competenze cognitive (conoscenze):
  • acquisizione delle fondamenta teoriche con implicazioni pratiche del settore della gestione della qualità nell’istruzione che stanno alla base dei meccanismi dinamici e di innovazione nel settore educativo;
  • analisi dello stato attuale e dell’esperienza delle istituzioni romene concernente la garanzia della qualità dell’istruzione;
  • definizione dei concetti fondamentali propri ai sistemi di garanzia della qualità a livello di istituzione e nazionale;
  • stabilire priorità, strutture istituzionalie fasi necessarie allo sviluppo ed implementazione del sistema di garanzia della qualità;
  • stabilire funzioni e responsabilità nell’ambito delle strutture istituzionali, istruzione specifica delle persone investite con la responsabilità;
  • caratterizzazione dello statuto epistemologico del TMC; stabilire la posizione del TMC nel sistema delle scienze pedagogiche;
  • definizione e caratterizzazione delle principali categorie di concetti curricolari;
  • complesso dei concetti in un linguaggio scientifico coerente e utilizzo idoneo dello stesso nella comunità professionale;
  • spiegazione e dimostrazione della legittimità di principi e norme metodologiche che stanno alla base: selezione, definizione e classificazione degli obiettivi educativi; derivazione, selezione e organizzazione pedagogica dei contenuti, assegnazione e organizzazione del tempo di formazione, della struttura dei metodi di progettazione curricolare; strategie di implementazione delle innovazioni curricolari; modelli di valutazione;
  • valutazione dei meriti e limiti di varimodelli di progettazione curricolare;
  • analisi e valutazione delle politichee riforme curricolari nazionali, europee e transeuropee; identificazione dei problemi criticie delle principali tendenzedi evoluzione;
  • definire e classificare gli obiettivieducativi conforme alle metodologie idonee;
  • acquisizione e approfondimento delle conoscenze sulla formazione continua degli insegnanti;
  • acquisizione dei metodi specifici di educazione degli adulti;
  • familiarità con i problemi specifici della formazione di agenti educativi professionali rurali;
  • assimilazione di conoscenze pratiche riguardo la problematica della dirigenza delle organizzazioni scolastiche, la modalità di motivazione del personale insegnante e degli alunni, comunicazione con insegnanti e alunni, risoluzione di conflittie dialogo corretto, di combattere lo stress professionale e scolastico;
  • iniziazione in analisi comparata delle politiche educative istituzionali, nazionali e internazionali;
  • formazione di competenze di progettazione e realizzazione di una ricerca pedagogica a livello empirico;
  • coltivare conoscenze e abilità solide nel settore della gestione dei progetti;
  • familiarità con le principali fonti di finanziamento nel settore della gestione dei progetti educativi;
  • assimilazione delle principali fasi che ogni progetto percorre (chiamati anche cicli di vita dei progetti) – concezione; pianificazione/sviluppo dell’idea di progetto, inizio del progetto/costituzione della squadra, svolgimento/esecuzione, monitoraggio, chiusura;
  • sorprendere il legame tra il sistema tradizionale di insegnamento e quello moderno, l’abbinamento dei due essendo la soluzione ottima dell’istruzione attuale;
  • realizzare il passaggio dalla metodologia che al centro l’insegnante, come fattore catalizzatore del processo di istruzione, a quello che riport al’alunno al centro dell’attenzione;
  • interpretazione e analisi dei principali metodi didattici;
  • sviluppo di un concetto cristalizzato e moderno riguardo alla natura, funzioni e limiti EPS/E;
  • caratterizzazione, interpretazione e valutazione delle principali teorie EPS/E;
  • descrizione, interpretazione e utilizzo dei metodi rappresentativi di valutazionee delle tecniche connesse;
  • scoprire i particolari dell’organizzazione dell’attività in ogni sistema alternativo di istruzione;
  • assimilazione delle principali teorie e modelli di insegnamento;
  • conoscere i principali tipi di situazioni critiche riscontrate nell’area educativa;
  • utilizzo idoneo dei concetti connessi ai sistemi e-Learning e software educativo;
  • acquisizione di un linguaggio pragmatico attraverso cui descrivere, modellare, ottimizzare e comunicare tutti i componenti del sistema e di e-Learnig;
  • utilizzo dei sistemi esperti nella creazione di un „insegnante virtuale”.

 

  • competenze operazionali:
  • elaborazione di una guida per la progettazione ed implementazione delle procedure di garanzia della qualità nell’istruzione;
  • elaborazione di progetti curricolari di vari tipi (bozze di piani e programmi, moduli di manuali, pacchetti di apprendimento) valorizzando i principali modellidi progettazione curricolare: modello della pianificazione razionale, modello processuale, modello della situazione ecc.;
  • valutazione dei principali prodotti curricolari utilizzando svariati modelli di valutazione stimata dal perito, valutazione con opponente ecc.;
  • adozione di decisioni relative alla selezione del manuale scolastico e delle analisi curricolari;
  • applicazione delle principali tecniche che stanno alla base dell’insegnamento in età adulta e delle tecniche di formazionee sviluppo del lavoro in squadra;
  • utilizzo delle tecniche di elaborazione di progetti di formazione professionale degli agenti educativi;
  • avvio di indagini e applicazioni specifiche alla psicologia organizzativa, formazione di abilità pratiche di indagine nell’ambito organizzativo scolastico e basi al fine della creazione delle premesse di sviluppo di applicazioni efficaci, scientificamente fondamentate per offrire soluzioni pertinenti nel settore organizzativo scolastico;
  • costruire strumenti di diagnosi ed intervento nel settore scolastico, secondo le richieste formulate;
  • elaborare studi di impatto dei cambiamenti nell’educazione;
  • assistere la progettazione di strategie educative settoriali;
  • esercitazione della capacità di utilizzo del computer nella lavorazione delle informazioni statistiche e di interpretazione delle informazioni;
  • avvio nell’elaborazione dei progetti di finanziamento educativo;
  • formazione di abilità e competenze di gestione di un progetto di finanziamento;
  • abilitazione nell’avvio, stesura, svolgimento e completamento di un progetto di gestione;
  • concezione e utilizzo delle strategie didattiche dove gli alunni sono partecipanti attivi nel processo di istruzione;
  • scoprire il carattere formativo dei nuovi metodi didatticie dei requisiti peril successo dell’attività didattica (conseguenze anche per la pratica pedagogica);
  • formazione delle abilità necessarie alla pianificazione e gestione degli studi di valutazione;
  • acquisizione e valorizzazione delle tecniche di elaborazione della perizia;
  • applicazione delle principali tecnicheche stanno alla base dell’istruzione scolastica in vari sistemi alternativi;
  • praticare i principali metodi di valutazione utilizzati nei sistemi alternativi;
  • implementazione delle modalità ottime di gestione delle situazioni critiche specifiche alla classe di alunni;
  • implemetazione e utilizzo del sistema e-Learning Moodle;
  • implementazione e utilizzo di software educativo, rispettivamente laboratori virtuali, simulatori;
  • implementazionee utilizzo dei sistemi di videoconferenza.
  • competenze personali:
  • integrazione di concetti, norme e strategie fondamentali della gestione della qualità nel sistema di valori professionalie personali dello studente;
  • formazione del pensiero meta valutativo;
  • atteggiamenti responsabilinei confronti della professione didattica;
  • ricettività alle innovazioni della sfera dell’educazione;
  • interesse per partecipazione al perfezionamento continuo;
  • costruzione di progetti per il proprio sviluppo professionale e personale;
  • formazione e sviluppo di un atteggiamento civico europeo;
  • comprensione del posto e ruolo che ognuno nello sviluppo della comunità cui appartiene, sia professionale che sociale;
  • comprensione del posto e ruolo che ognuno nello sviluppo di una società basate sulla cognizione;
  • sviluppo di competenze per operare sul computer;
  • formazione di competenze di comunicazione efficace;
  • comprensione e consapevolezza dell’implementazione e utilizzo dei sistemi e-learnig.

competenze generali:

  • acquisizione da parte degli studenti di una panoramica sul rapporto dell’educazione nella società;
  • acquisizione da parte degli studenti di tecniche di gestione organizzativa e di garanzia della qualità nell’educazione;
  • acquisizione da parte degli studenti delle conoscenze e abilità necessarie alla comunicazione efficace nelle organizzazioni scolastiche;
  • formazione delle abilità necessarie alla comunicazione, sopprattuto nel settore educativo, al fine di prevenire le crisi di comunicazione ed immagine, ma anche per gestirle;
  • acquisizione delle competenze nella comunicazione pedagogica al fine del miglioramento delle prestazioni educative;
  • formazione di un’immagine prospettiva dell’educazione.

 

Gestione delle risorse umane (accreditato dall’Albo dei Psicologi di Romania)

Durata degli studi: 2 anni

   Il programma di studi accademici di Master „gestione delle risorse umane” appartiene al settore di laurea „psicologia” e si ritrova nel ciclo II° accademico nel  settore di Master „psicologia”. I fini del programma sono formazione ed abilitazione di alcuni specialisti nella:

  • diagnosi oganizzativa ed intervento organizzativo;
  • valutazione della quantità, qualità ed efficienza delle risorse umane delle organizzazioni;
  • garanzia dell’assistenza e consulenza psicologica dei dirigenti;
  • elaborazione ed implementazione dei programmi di miglioramento o di sviluppo pianificato delle persone ed organizzazioni.

I principali gruppi target considerati per la costituzione del Master sono:

  • laureati di istituzioni di istruzione accademica interessati ad occupare posizioni di dirigenza in diverse ditte, aziende nazionali / multinazionali;
  • dirigenti delle ditte (di varie grandezze) interessati nel perfezionamento dirigenziale;
  • potenziali promotori di varie istituzioni, interessati nella promozione di progetti (regionali, nazionali, europei);
  • specialisti nel settore delle risorse umane, desiderosi di perfezionare le loro conoscenze nel settore e di promuovere metodi moderni di gestione delle aziende;

 

Competenze acquisite:

  • competenze cognitive:
  • conoscenze fondamentali nella formazione della dirigenza e consolidamento della squadra di lavoro;
  • acquisizione di competenze teoriche connesse agli ambienti di vita naturale, tecniche di adeguamento ai fattori dell’ambiente, metodi di miglioramento delle prestazioni personalie di gruppo attraverso attività in natura;
  • nozioni fondamentali e modelli esplicativi ed interpretativi della psicologia della carriera in base a cuivi è l’approccio dell’atto della valutazione, orientamento e consulenza della carriera, sia in organizzazioni che individualmente;
  • conoscenza degli strumenti di ricerca, dei test psicologici usati nel settore industriale organizzativo;
  • conoscenza degli elementi particolarie specifici ai principali paradigmi della scienza della comunicazione;
  • conoscenza del profilo della mentalità romena e del ruolo delle mentalità nel cambiamento dello spirito umano, individuale e collettivo;
  • conoscenza dei concetti fondamentali della storia delle mentalità, definizione delle mentalità;
  • conoscenza delle caratteristiche della mente collettiva;
  • conoscenza dele principali norme giuridiche interne ed internazionali che regolano i rapporti di lavoro;
  • approfondimento delle principali strategie di ricerca nella psicologia organizzativa;
  • famigliarità alle nozioni di base relative all’importanza, ragioni del cambiamento e modulo di implementazione del cambiamento;
  • approfondimento delle nozioni teoriche relative agli aspetti importanti dell’organizzazione: comunicazione, conflitto, dirigenza, motivazione, gestione, stress, lavoro efficace;
  • conoscenza dei principi generali di prove ed intervento organizzativo;
  • conoscenza delle nozioni di base: benessere, salute / malattia, normale / patologico;
  • assimilazione delle nozioni di baserelative alla selezione professionale, test psicologico, problematica delle previsioni del successo professionale futuro.

competenze operazionali:

  • tecniche integrate nella valutazione psicologica;
  • acquisizione delle abilità pratiche nell’implementazione dei progettidi prevenzione ed intervento sui temi di salute organizzativa – acquisizione delle modalità per risolvere in modo creativo, i problemi nell’ambito della squadra;
  • acquisizione dei metodi di miglioramento delle prestazioni personalie di gruppo attraverso attività in natura e alle attività all’aperto – acquisizione di metodi e tecniche di ricerca delle attività delle organizzazioni internazionali;
  • sviluppo delle capacità di osservare, analizzare e sistemare la dinamica dei rapporti internazionali nel mondo contemporraneo;
  • acquisizione delle tecniche di valutazione delle caratteristiche personali di rilevanza per la carriera e modelli di decisione nella scelta della professione;
  • sviluppo delle abilità di progettazione di alcuni programmi efficaci di consulenza e orinetamento nella carriera;
  • formazione della condotta e formazione delle abilità intellettuali per comunicare e della capacità di persuasione;
  • acquisizione delle tecniche di diagnosi della mente collettiva aventi come criteri i dipendenti/datori di lavoro a seconda dei grandi settori di attività sociali; professioni; settore pubblico/privato e modalità di manifestazione;
  • sviluppo delle abilità di comunicazione e formazione delle pubbliche relazioni;
  • acquisizione di capacità e abilità necessarie ad una migliore comunicazione negli istituti pubblici e quelli privati;
  • acquisizione delle tecniche e strategie di comunicazione specifiche (tradizionali e moderni);
  • formazione delle abilità intellettuali al fine di interpretare le principali norme giuridiche interne ed internazionali – attuazione pratica di tali norme nel contesto del lavoro;
  • assimilazione di metodi statistici avanzati di trattamento dei dati;
  • sviluppo di capacità practiche nella realizzazione di studi, ricerche ed elaborazione di testi propri;
  • sviluppo della loro capacità di osservare, analizzare e sistemare la dinamica dei rapporti internazionali nel modo contemporraneo;
  • approfondimento di alcune tecniche di diagnosi organizzativa e di pianificazione ed implementazione del cambiamento organizzativo;
  • formazione di alcune capacità practiche nella realizzazione del cambiamento organizzativo;
  • formazione di alcune capacità practiche relativo all’utilizzo distrumenti specifici di diagnosi ed intervento dell’organizzazione;
  • realizzazione di studi pratici in merito agli strumenti acquisiti;
  • formazione di capacità nella realizzazione di progetti pratici di prevenzione ed intervento sui vari temidi salute con impatto organizzativo: alcol nell’organizzazione, stress professionale, malattie professionali;
  • formazione di abilità pratiche cosistendo nell’elaborazione delle scale di valutazione, raccolta dati ed interpretazione degli stessi;
  • applicazione pratica dei metodi di valutazione idonei al posto e per fini stabiliti;
  • elaborazione di batterie di selezione per varie funzioni e mestieri, formazione di abilità pratiche di utilizzo ed interpretazione di prove psicologiche (test, quiz, esperimenti);
  • formazione di abilità practiche di utilizzo ed interpretazione delle prove psicologiche (test, quiz, esperimenti) • competenze generali • competenze personali;
  • sviluppo dell’atteggiamento positivo nei confronti della gestione e autogestione della carriera;
  • valorizzazione ottima del proprio potenziale di studio;
  • formazione di un sistema di norme e valori, indispensabile alla comprensione del processo di elaborazione e attuazione delle politiche publiche;
  • operare giudizi di valoreri guardo al processo di elaborazione e attuazione delle politiche pubbliche;
  • sviluppo degli atteggiamenti positivi verso lo stile di vita e salute.

 

Psicologia clinica e tecniche di intervento attraverso consulenza e psicoterapia (accreditato dall’Albo dei Psicologi di Romania)

Durata degli studi: 2 anni

Il programma di studi accademici di Master „Psocologia clinica e tecniche di intervento attraverso consulenza e psicoterapia” appartiene al settore di laurea „Psicologia” e si ritrova nel ciclo II° accademico nel settore di Master „Psicologia”.

Il programma garantisce l’approfondimento della preparazione di alcune categorie professionali (psicologi, psico insegnanti, medici, ecc.) nei settori di ricerca e di applicazione della psicologia, in conformità ai requisiti imposti dal contesto professionale regolato sul piano nazionale ed europeo.

  • missione:

Proponiamo l’incremento del grado di specializzazione, molto necessario nelle condizione della diminuzione del periodo di preparazione accademica, la costituzione di un’offerta più svariata e attraente, sia per i nostri laureati, che per quelli di altre facoltà.

Il Master popone di integrare anche discipline specifiche di altre scienze, che interagiscono con la psicologia.

Attirare potenziali studenti al Master e garantire la loro preparazione in corrispondenza ai requisiti imposti dal mercato del lavoro ed il desiderio di imporci attraverso il criterio della qualità.

  • Obiettivi generali:
  • perfezionamento di tecniche e metodi di consulenza e psicoterapia, come settori estremamente importanti alla conoscenza e pratica della psicologia;
  • presentazione di direzioni e tendenze attuali in psicologia, per quanto riguarda gli aspetti teoricie pratici, nei settori particolari della psicologia;
  • applicabilità delle teorie del settore clinico nella pratica psicologica;

 

  • gruppi target:
  • i gruppi target sono costituiti dai laureati di studi accademici, soprattutto delgi studenti della Facoltà di Psicologia, Psicopedagogia Speciale, Medicina, Sociologia e Assistenza Sociale.
  • valori:
  • l’adeguamento dei programmi proposti per richiesta attuale del mercato del lavoro, la qualità del sistema di trasmissione delle informazioni, le competenze che offre e la preparazione/specializzazione di psicologi che operano nel settore clinico;
  • offerta di discipline che garantisce un’approfondimento delle conoscenze nel settore clinico, la qualità del processo di insegnamento, il programma adattato agli studentie le tecniche moderni utilizzate nell’insegnamento.
  • obiettivi specifici:
  • approccio delle nozioni riscontrate nella patologia dei disturbi psichici, evidenziando gli aspetti specifici, differenziali e globali dell’eziologia psichiatrica;
  • conoscenza del fondamento concettuale della diagnosi psicopatologica bambino e dell’adolescente;
  • conoscenza dei principali metodi e tecniche psicoterapeutiche che hanno al centro il bambino e la famiglia con disturbi;
  • presentazione di programmi di intervento che migliori le conseguenze dei problemi del bambino, considerando lo specifico del percorso di sviluppo che questi supera;
  • formazione di capacità fondamentali di assistenza del cliente;
  • approfondimento delle caratteristiche specifiche ad ogni tipo di colloquio;
  • acquisizione e consolidamento delle principali tecniche di consulenza;
  • strumentazione con nuove tecniche di intervento nel settore della psicoterapia, attraverso la presentazione di un sistema di intervento non-normato şi non-patologizzante che appartiene alla scuola di Palo Alto, promosso in Europa attraverso l’Istituto Gregory Bateson di Belgio, applicabile nel settore clinico;
  • responsabilizzazione della famiglia per lo sviluppo, cura ed educazione dei propri bambini; promozione dell’integrità sociale delle persone disabili come cittadini attivi in gradodi controllare la loro vita; concessione di supporto per le famiglie con nucleo costituito anche di persone disabili; garantire l’esercitazione totale da parte delle persone disabili dei diritti e libertà fondamentali; promuovere, rispettare e garantire i diritti delle persone che subiscono violenze in famiglia, al fine dello sviluppo di ognimembro della famiglia in un’ambiente privo di violenza; offrire l’accesso a curedi salute mentale di qualità ragionevole; aumentare la qualità di vita;
  • conoscere le particolarità della sindrome del deficit di attenzione e dell’iperattività in diverse fasce di età; raggiungimento della diagnosi differenziale con altri disturbi di tipo pervasivo; creazione di un piano di intervento personalizzat;
  • conoscere i metodi di intervento psicoterapeutico in situazioni di sofferenze psichiche al bambino e all’adolescente, attraverso tecniche specifiche di terapia per adulti e famiglia;
  • conoscere le modalità di miglioramento della comunicazione; acquisizione e sperimantazione delle modalità per disinnescare i conflitti;
  • individuare i principali modelli di istruzione e ruolo degli stessi nelle forme di consulenza; acquisizione ed approfondimento delle conoscenze riguardo all’istruzione ed esperienza mediata; conoscere ed elaborare metodi di consulenza partendo dagli stili di istruzione;
  • famigliarità con i principali temi e concetti connessi ai sistemi e-learning e software educativo, l’accento essendo messo sia sulla parte teorica e di comunicazione, visione, integrazione nelle reti, integrazione con altri sistemi informatici, accesso, piattaforme e-learning e software educativo, insegnante virtuale, video-elearning, conferenze elettroniche, ecc, che su quella pragmatica, rispettivamente su applicazioni e-learning (Moodle), software educativo, laboratori virtuali, simulatori (Celestia), ecc. e l’accesso alle biblioteche elettroniche e modo di creazione delle stesse;
  • realizzazione del trasferimento di conoscenze nella pratica, utilizzando alcuni soft statistici consacrati in questo settore: SPSS, StatView;
  • strutturazione delle conoscenze nelle condizioni di alcuni lavori praticidi terreno e laboratorio rispettando la struttura di un lavoro scientifico raccomandato dall’Associazione dei Psicologi Americani (APA);
  • assimilazione delle tecniche di intervento per disfunzioni a livello cognitivo, comportamentale e biologico;
  • competenze:
  • acquisire la capacità di valutazione e di intervento terapeutico nei bambini e adolescenti in difficoltà psicopatologia, ed in quelli con disturbi comportamentali e nelle loro famiglie;
  • sviluppo delle capacità fondamentali di assistere; sviluppo delle capacità fondamentali di influenza;
  • abilità del co-intervento nella psicologia tramite l’approccio di una posizione di co-terapeuta nel rapporto con il paziente, rispettando la posizione dello stesso e la sua visione sul mondo; famigliarità con le tecniche di intervento che sottolineano il paraddosso, metafora e rilievo dei problemi di sofferenza apparsi nell’ambito delle interazioni;
  • abilità di applicare principi, metodi, strumenti e tecniche specifiche alla logoterapia e all’analisi esistenziale;
  • capacità di generare e mantenere l’insieme di rapporti idonei con tutte le parti coinvolte nello svolgimento dei programmi di intervento nella gestione delle situazioni di crisi;
  • capacità di investigare le prestazioni di percezioni e motrici, di attenzione, mnesiche e verbali nei bambini con deficit di attenzione e di iper attività; utilizzo della metodologia di diagnosi ed intervento nel caso dei bambini con la sindrome del deficit di attenzione e di iperattività;
  • formazione e sviluppo dell’abilità di comunicare con il cliente in modo efficace; sviluppo dell’abilità di concedere l’aiuto nell’ambito dell’approccio di tipo non-direttivo; sviluppo della capacità empatica e della congruenza tra il linguaggio verbalee quello non verbale; apprendimento dell’allenamento assertivo;
  • implementazione dei sistemi e-learning; implementazione e utilizzo di software educativo, rispettivamente laboratori virtuali, simulatori; implementazione e utilizzo dei sistemi di videoconferenza.

 

SETTORE – GEOGRAFIA

Risorse turistiche e tutela dell’ambiente

Durata degli studi: un anno / 2 anni;

Il programma di studi accademici di Master „Risorse turistiche e tutela dell’ambiente ” appartiene al settore di laurea „geografia ” e si ritrova nel ciclo II° accademico nel settore di Master „geografia del turismo”.

Il programma di studi di Master è organizzato nell’ambito del Dipartimento di Studi di Master. Considerando che questo rappresenta una forma avanzata degli studi accademici attuali nel funzionamento del programma di studi di Master, collabora con lafacoltà di Scienze Economiche e la Facoltà di Psicologia e Scienze dell’Educazione.

Questo tipo di istruzione multidisciplinare è rivolto ai laureati dell’istruzione accademica che vogliono migliorare le conoscenze nel settore delle risorse turistiche e della tutela dell’ambiente circostante indipendentemente dalla loro specializzazione iniziale:

  • i laureati della Facoltà di Geografia nell’ambito dell’Università “Dimitrie Cantemir” di Tîrgu-Mureş e di altre facoltà di profilo della contea di Mureş e contee confinanti che vogliono attivare nel settore del turismo o della tutela dell’ambiente circostante di Romania o altri Stati mebri della UE;
  • l’ambiente d’affari, e anche quello specifico al turismo, che vuole diventare parte dello stesso, studiare o e seguire delle ricerche;
  • altre persone con studi di specialità, assunte o non assunte nell’ambito delle autorità o enti pubblici della contea di Mureş e contee confinanti, che vogliono occupare un incarico che implica studia pprofonditi nel settore della geografia.

Le competenze acquisite nell’ambito del programma di studi di Master possono essere raggruppate in competenze cognitive, funzionali, personale e generali.

  • competenze cognitive (conoscenze):
  • acquisizione delle fondamenta teoriche con implicazioni pratiche nel settore della geografia che stanno alla base dei meccanismi dinamici e di innovazione nel fenomeno turistico;
  • analisi dello stato attuale e dell’esperienza degli istituti abilitati alla gestione delle risorse naturali e antropiche;
  • stabilire le priorità, strutture istituzionali e fasi necessarie allo sviluppo ed implementazione del sistema di gestione delle risorse turistiche dal punto di vista dello sviluppo durevole;
  • stabilire funzioni e responsabilità nell’ambito delle strutture istituzionali, istruzione specifica delle persone investite con la responsabilità;
  • complesso dei concetti in un linguaggio scientifico coerente e utilizzo idoneo dello stesso nella comunità professionale;
  • spiegazione e dimostrazione della legittimità di principi e norme metodologiche che stanno alla base: selezione, definizione e classificazione degli obiettivi educativi; assegnazione e organizzazione del tempo di formazione, della struttura dei metodi di progettazione; strategie di implementazione delle innovazioni e modelli di valutazione;
  • analisi e valutazione delle politiche nazionali, europee e trans-europee nel settore della tutela delle risorse naturali e turistiche in modo particolare; individuazione dei problemi critici e delle principali tendenze di evoluzione;
  • comprensione del processo di valutazione dell’impatto sull’ambiente;
  • conoscenza dei procedimenti legislativi connessi alle valutazioni di impatto in Romania;
  • conoscenza dei metodi e tecniche di valutazione dell’impatto umano sull’ambiente;
  • conoscenza del rapporto tra la valutazione dell’impatto sull’ambientee la pianificazione ambientale;
  • comprensione della distribuzione delle risorse di acqua sulla Terra; fenomeni di trasferimento dell’acqua tra vari dipartimenti ambientali, gestione durevole delle risorse di acqua, stima della qualità dell’acqua; misure di prevenzione dell’inquinamento;
  • assimilazione di alcune competenze practiche riguardo alla problematica della dirigenza delle ditte di turismo, modalità di motivazione del personale, di comunicazione con clienti e potenziali partner al fine di risolvere conflitti, un dialogo corretto, per combattere lo stress professionale;
  • iniziazione nell’analisi comparativa delle politiche dell’ambiente nazionale ed internazionale;
  • formazione delle competenze di progettazione e realizzazione di una ricerca geografica a livello empirico;
  • coltivazione di conoscenze e capacità solide nel settore della gestione dei progetti;
  • famigliarità con le principali fonti di finanziamento nel settore della gestione dei progetti in turismo e tutela dell’ambiente;
  • assimilazione delle principali fasi che ogni progetto percorre (chiamate anche cicli di vita dei progetti) – concezione; pianificazione/sviluppo dell’idea di progetto, inizio del progetto/costituzione della squadra, svolgimento/esecuzione, monitoraggio, chiusura.

 

 

  • competenze operazionali:
  • elaborazione di una guida per la progettazione ed implementazione delle procedure di garanzia della qualità nel turismo;
  • utilizzo di tecniche di elaborazione dei progetti nel turismo;
  • costruire strumenti di diagnosi ed intervento nel settore del turismo, a seconda dei requisiti formulati;
  • elaborazione di alcuni studi di impatto dell’utilizzo delle risorse sull’ambiente;
  • assistenza della progettazione di alcune strategie nel settore dell’utilizzo delle risorse tursitiche dalla prospettiva dello sviluppo durevole;
  • esercitare la capacità di utilizzare il computer nella lavorazione delle informazioni statistiche e di interpretazione delle informazioni;
  • iniziazione nell’elaborazione dei progetti di finanziamento nel turismo;
  • formazione di abilità e capacità di gestione di un progetto di finanziamento;
  • abilitazione nell’avvio, stesura, svolgimento e completamento di un progetto di gestione;
  • formazione delle abilità necessarie alla pianificazione e gestione degli studi di valutazione;
  • acquisizione e valorizzazione delle tecniche di elaborazione della perizia;
  • esercitare le principali modalità di valutazione utilizzate negli studi della qualità dell’ambiente circostante.

 

  • competenze personali:
  • integrazione di concetti, norme e strategie fondamentali della gestione della qualità nel sistema di valori professionali e personali dello studente;
  • ricettività alle innovazioni della sfera della tutela dell’ambiente circostante;
  • interesse per la partecipazione al continuo perfezionamento;
  • costruzione di progetti per il proprio sviluppo professionale e personale;
  • formazione e sviluppo di capacità civiche europee;
  • comprensione che ognuno di noi ha nello sviluppo di una società basate sulla cognizione;
  • sviluppo di competenze per operare sul computer;
  • formazione di alcune competenze di comunicazione efficace.

competenze generali:

  • acquisizione da parte degli studenti di una panoramica concernente il legame risorse turistiche – ambiente;
  • abilitazione degli studenti con tecniche di gestione organizzativa e garanzia della qualità nel turismo;
  • acquisizione da parte degli studenti delle conoscenze e abilità necessarie alla comunicazione efficace nelle organizzazioni di turismo e tutela dell’ambiente;
  • formazione delle abilità necessarie alla comunicazione, al fine di prevenire le crisi di comunicazione ed immagine, ma anche per gestirle;
  • stabilire delle priorità, delle strutture istituzionali e delle fasi necessarie allo sviluppo ed implementazione del sistema di gestione delle risorse turistiche dalla prospettiva dello sviluppo durevole;
  • conoscenza del rapporto tra la valutazione dell’impatto sull’ambiente e la pianificazione ambientale;
  • famigliarità con le principali fonti di finanziamento nel settore della gestione dei progetti in turismo e tutela dell’ambiente;
  • esercitare le principali modalità di valutazione utilizzate negli studi della qualità dell’ambiente circostante.

 

            L’ISCRIZIONE E LA REGISTRAZIONE avvengono nel periodo 11.07.2018 – 29.07.2018 o 05.09.2018 – 30.09.2018 presso il Campus “Dimitrie Cantemir” di str. Bodoni Sandor nr. 3-5, tra ore 10 e 18;

L’ammissione avviene in ordine decrescente del voto alla maturità, fino ad occupare i posti assegnati dal Ministero dell’Istruzione Nazionale.

La tassa di iscrizione per l’anno accademico 2018-2019 è di 100 lei e include l’ammontare per i documenti necessari alla pratica personale all’iscrizione e registrazione, nonché per il libretto e la tessera di studente. La registrazione avviene allo stesso momento dell’iscrizione, dopo il colloquio e coinvolge il pagamento della prima rata della tassa di studio.

 

Atti (in originale per conformità) necessari all’iscrizione:

  • diploma di maturità (fotocopia) e pagella;
  • diploma di laurea (in originale) o certificato di laurea rilaciato dall’università per la classe 2016;
  • atto di nascita;
  • atto di matrimonio;
  • certificato dal medico di famiglia di cui si evinca lo stato di salute del candidato;
  • cartà d’identità;

Le fotocopie saranno eseguite presso la sede dell’Università.

Tasse annuali di studio:

La tassa di studio ai programmi di master, per l’anno accademico 2018-2019, è costituita di 6 rate di 450 lei cada una.