MESSAGGIO DEL RETTORE

I principi atti a guidare il nostro percorso educativo sono:

 

  • In merito agli studenti: Dio non sceglie le persone perfette, ma porta alla perfezione i scelti. In altre parole, i semi innati che ci sono in ogni studente, come quello della scienza, della moralità e della religiosità diventano un bene appartenente ad ognuno solo grazie all’educazione che rappresenta proprio l’attività che stimola tali semi. Per il tramite dell’intero operato si auspica di rendere più ordinata e razionale la vita sociale, di coltivare i valori spirituali, tutto con lo scopo di elevare la condizione umana.

 

  • Con riferimento a noi, il personale docente: insieme alle doti psicopedagogiche e al rendimento nella ricerca (entrambi rappresentando un singolo corpus), riteniamo che la passione sia l’attegiamento prevalente che deve caratterizzare la vita professionale. Godendo del privilegio di prendersi cura dell’essere umano, la formazione dei caratteri è una nostra preoccupazione permanente (ciò che Dio si aspetta da noi).

 

  • Per quanto riguarda i nostri colleghi da altri centri universitari: il concetto di competitività nell’ambito in cui professiamo non vuol dire affatto competere sul terreno dell’acquisizione di un segmento ipotetico del mercato, anzi rappresenta l’affermazione, la valorizzazione, l’attuazione dell’esperienza e delle caratteristiche peculiari di ogni singolo centro.

 

  • Con riferimento a noi tutti: riteniamo che ogni essere umano sia non solo quello di oggi ma anche quella persona che può diventare domani e tutti noi siamo chiamati a legittimare l’esistenza attraverso la lotta e il desiderio di lasciare in eredità la luce, illuminando sempre gli altri.